Documento 50401 di 58223

« Atti amministrativi di Gorizia » , 1803-1809 , bb. 102. [vol. IV, pag. 764]

Dall'ottobre del 1805 al giugno del 1806 Gorizia fu occupata dai francesi che vi stabilirono un governo provvisorio. Con la pace di Presburgo i francesi lasciarono all'Austria la riva sinistra dell'Isonzo, all'infuori di Monfalcone che venne data agli Asburgo nel 1807. La regione a destra dell'Isonzo, con l'intero territorio di Gradisca, fu annessa al regno d'Italia. Il 1809 portÚ la terza invasione francese e l'aggregazione di Gorizia alle Province illiriche create da Napoleone in base al trattato di Vienna..

La serie comprende atti riguardanti Gorizia e Gradisca, dopo la rinnovata riduzione delle due contee al rango del capitanato circolare (decreto della cancelleria aulica unificata 30 sett. 1803).

+-PrecedenteSuccessivoStruttura gerarchica-+