Documento 34328 di 58223

Istituto: ARCHIVIO DI STATO DI POTENZA [vol. III, pag. 823]

Corso Garibaldi 41a (cod. post. 85100); tel.0971/21186.
Consistenza totale: bb., fasci, voll. e regg. 90.248; pergg. 592; timbri e clichés 227.
Biblioteca: voll., opuscoli e periodici 4.275; ms. 1.
Sezione di fotoriproduzione

La voce è stata curata da Mario Nenni

SOMMARIO
Introduzione827
I
Antichi regimi
Regia udienza provinciale e Corti locali"
Periodo napoleonico
Intendenza di Basilicata828
Consiglio generale di amministrazione degli stabilimenti di beneficenza"
Direzione delle contribuzioni dirette"
Ricevitorie della registratura e dei demani"
Giudicati di pace"
Tribunale di prima istanza829
Corte criminale"
Restaurazione
Intendenza di Basilicata"
Consiglio generale degli Ospizi"
Direzione dei dazi diretti, del demanio, dei rami e diritti diversi Giudicati circondariali830
Tribunale civile"
Gran corte criminale"
Processi di valore storico831
II
Governo prodittatoriale lucano"
Prefettura"
Giunta provinciale per l'assegnazione al domicilio coatto832
Commissariato civile"
Sottoprefettura di Lagonegro"
Sottoprefettura di Melfi"
Questura"
Delegazioni di pubblica sicurezza832
Intendenza di finanza"
Agenzia del tesoro"
Subeconomato dei benefici vacanti di Potenza833
Ispettorato provinciale dell'agricoltura"
Ufficio provinciale del lavoro e della massima occupazione"
Direzione provinciale delle poste e telegrafi"
Carceri giudiziarie di Potenza"
Ufficio di leva di Potenza"
Distretto militare di Potenza"
Preture"
Tribunale di Lagonegro834
Tribunale di Melfi"
Tribunale di Potenza"
Corte di assise di Lagonegro"
Corte di assise di Melfi"
Corte di assise di Potenza"
Sezione di corte di appello di Potenza"
Procura generale presso la sezione di corte di appello di Potenza"
III
Province835
Archivi notarili"
Catasti840
Atti demaniali"
Stato civile841
Opere pie, istituzioni di assistenza e beneficenza, ospedali"
Corporazioni religiose842
Archivi di famiglie e di persone845
Archivi diversi"
Raccolte e miscellanee846
Indice dei fondi848

L'AS Potenza trae origine dall'Archivio provinciale di Basilicata istituito nel 1850 presso l'intendenza in attuazione della legge organica del 12 dic. 1818 1.
Archivio provinciale di stato per effetto del r.d. 22 sett. 1932, n. 1391, divenne Sezione di Archivio di stato in virtù della legge 22 dic. 1939, n. 2006. Ha assunto l'attuale denominazione con d.p.r. 30 sett. 1963, n. 1409.
Nel 1806 Giuseppe Bonaparte trasferì il capoluogo della Basilicata da Matera a Potenza. Nel 1927 fu creata la provincia di Matera con parte del territori di quella di Potenza. Conseguentemente, quando nel 1955 fu istituito l'AS Matera, vi fu trasferita documentazione fino ad allora conservata nell'AS Potenza.
Gli archivi qui conservati non esauriscono naturalmente la documentazione relativa a Potenza e ad altre località dell'attuale provincia: occorrerà guardare in particolare nei fondi conservati presso l'AS Napoli.


BIBL. TRINCHERA p. 182; Notizie 1876 pp. 236-237; CASANOVA, pp. 126-127; Archivi 1944 pp. 591-593; Commissione alleata, p. 88; Danni guerra 1940-1945 p. 29; Archivi 1952 passim
G. SCARLATA L'Archivio di Stato per le province di Basilicata Potenza 1932; # La Sezione di Archivio di Stato di Potenza: nuova sede e riordinamento in NAS I (1941), pp. 36-37.

INDICE DEI FONDI
Agenzia del tesoro 832.
Archivi di famiglie e di persone, 845: Albini, Ciccotti Pasquale, Doria Pamphili, Pennella Giuseppe.
Archivi diversi, 845-846: segretariato provinciale per le opere federate di assistenza e propaganda nazionale, 846; Ufficio per le notizie alle famiglie dei militari di terra e di mare, Sottosezione di Potenza, 845-846.
Archivi notarili, 835-840: Atti dei notai del distretto di Lagonegro, 837-839; di Melfi,
839-840; di Potenza, 835-837.
Atti demaniali, 840-841; vedi anche Prefettura.
Carceri giudiziarie di Potenza, 833.
Catasti, 840: Catasto onciario della terra di Senise; Catasto provvisorio.
Commissariato civile, 832.
Consiglio generale degli ospizi, 829.
Consiglio generale di amministrazione degli stabilimenti di beneficenza, vedi consiglio generale degli ospizi.
Corporazioni religiose, 842-845.
Corte criminale, 829; vedi anche Gran corte criminale, e Processi di valore storico.
Corte di assise di Lagonegro, 834.
Corte di assise di Melfi, 834.
Corte di assise di Potenza, 834.
Corti locali, vedi Regia udienza provinciale e Corti locali.
Delegazioni di pubblica sicurezza, 832: Avigliano, Corleto Perticara, Laurenzana, Montemurro,
Tolve, Vietri di Potenza, Viggiano.
Direzione dei dazi diretti, del demanio, dei rami e diritti diversi, 829-830; vedi anche Direzione delle contribuzioni dirette, e Ricevitorie della registratura e dei demani.
Direzione delle contribuzioni dirette, 828.
Direzione provinciale delle poste e telegrafi, 833.
Distretto militare di Potenza, 833.
Giudicati circondariali, 830: Acerenza, Avigliano, Bella, Brienza, Calvello, Chiaromonte,
Corleto (Corleto Perticara), Forenza, Genzano (Genzano di Lucania),
Lagonegro, Latronico, Laurenzana, Lauria, Maratea, Marsico Nuovo, Moliterno,
Montemurro. Muro (Muro Lucano)) Noia (Noepoli), Palazzo (Palazzo San Gervasio), Pescopagano, Picerno, Potenza, Rionero (Rionero in Vulture),
Rotonda, San Chirico Raparo, Sant'Arcangelo, Saponara (Grumento Nova),
Tolve, Trivigno, Venosa, Vietri (Vietri di Potenza), Viggiano. vedi anche Giudicati di pace.
Giudicati di mandamento, vedi Giudicati circondariali, e Preture,
Giudicati di pace, 828-829: Acerenza, Avigliano, Bella, Brienza.
Giunta provinciale per l'assegnazione al domicilio coatto, 832.
Pagina 3017
Governo prodittatoriale lucano, 831.
Gran corte criminale, 830-831; vedi anche Processi di valore storico.
Intendenza di Basilicata (I, periodo napoleonico), 828; vedi anche Idem (I,
restaurazione).
Intendenza di Basilicata (I, restaurazione), 829; vedi anche Prefettura.
Intendenza di finanza, 832.
Ispettorato provinciale dell'agricoltura, 833.
Opere pie, istituzioni di assistenza e beneficenza, ospedali, 841-842: Cappella della Ss. Trinità di Viggianello, 842; del sacro monte dei morti di Ruvo (Ruvo del Monte), 842; Ss. Sacramento di Castelsaraceno, 841; del Ss. Sacramento di Colobraro, 842; di S. Egidio abate di Latronico, 842; di S. Giovanni di Castelsaraceno,
842; di S. Rocco di Castelsaraceno, 842; di S. Rocco di Viggiano,
841; Congregazione del Ss. Crocefisso e Immacolata di Balvano, 842; Miscellanea di carte sciolte relative a enti ecclesiastici e a privati, 842; Monte della misericordia di Matera, 841; Ospedale di S. Maria delle Grazie di San Chirico Raparo,
841; Pio monte dei morti di San Chirico Raparo, 842; sacro monte dei morti di Balvano, 842.
Prefettura, 831-832.
Preture, 833-834: Acerenza, Avigliano, Bella, Chiaromonte, Corleto Perticara, Forenza, Genzano (Genzano di Lucania), Lagonegro, Latronico, Laurenzana, Lauria,
Maratea, Marsico Nuovo, Moliterno, Montemurro, Muro Lucano, Noepoli,
Palazzo San Gervasio, Picerno, Potenza, Rionero in Vulture, Rotonda, San Chirico Raparo, Sant'Arcangelo, Saponara di Grumento (Grumento Nova), Tolve,
Trivigno, Venosa, Vietri di Potenza, Viggiano. vedi anche Giudicati circondariali.
Processi di valore storico, 831.
Procura generale presso la sezione di corte di appello di Potenza. 834.
Province, 835: Potenza.
Questura, 832.
Raccolte e miscellanee, 846-847: carte concernenti il brigante Giuseppe Caruso, 846;
la famiglia Petruccelli, 846-847; lo scultore Michele Giacomino, 846; carte geografiche e topografiche, 846; clichés, 847; Pergamene, 846; statuti, capitoli e privilegi, 846; Timbri, 847.
Regia udienza provinciale e Corti locali, 827-828; vedi anche Corte criminale, e Processi di valore storico.
Ricevitorie della registratura e dei demani, 828; vedi anche Direzione dei dazi diretti,
del demanio, dei rami e diritti diversi.
Segretario provinciale per le opere federate di assistenza e propaganda nazionale, vedi Archivi diversi.
Sezione di corte di appello di Potenza, 834.
Sottoprefetttira di Lagonegro, 832.
Sottoprefettura di Melfi, 832.
Stato civile, 841.
Subeconomato dei benefici vacanti di Potenza, 833.
Tribunale civile, 830.
Tribunale di Lagonegro, 834.
Tribunale di Melfi, 834.
Tribunale di Potenza, 834; vedi anche Processi di valore storico, e Tribunale civile.
Tribunale di prima istanza, 829; vedi anche Gran corte criminale, e Tribunale civile.
Ufficio di leva di Potenza, 833.
Ufficio per le notizie alle famiglie dei militari di terra e di mare, Sottosezione di Potenza,
vedi Archivi diversi.
Ufficio provinciale del lavoro e della massima occupazione, 833

+-PrecedenteSuccessivoStruttura gerarchica-+